La casa in collina

L’uomo accosto l’auto con il muso puntato verso il cancello, spense il motore, aprì la portiera e scese.  Non aveva fretta di entrare, così attraversò la stradina che aveva appena percorso e guardò di sotto. La Grande Città Post-Industriale si estendeva ai piedi della collina in tutta la sua magnificenza, illuminata dagli ultimi raggi del sole primaverile in discesa verso le montagne. Gli piaceva questa vista, e qualche sera la cercava apposta.

Finita la contemplazione, decise finalmente di ritornare al cancello e tirare fuori le chiavi. Intento a rovistare nella tasca, non si accorse di due figure vestite di nero che stavano scendendo il marciapiede accanto alla recinzione della sua villa. Se ne accorse poco dopo, quando una delle figure lo urtò, con l’evidente aria di chi lo aveva fatto apposta. Continue reading “La casa in collina”